Una vacanza in Mar Rosso? Ecco perché partire al volo

mar Rosso (2)

Una vacanza in Mar Rosso è un’esperienza indescrivibile. Basterebbe ascolta chi già c’è stato per restarne incantati. Circa quaranta milioni di anni fa iniziò la separazione della penisola arabica dal continente africano. Si formò cosi un’enorme fossa tettonica che, riempita dalle acque dell’Oceano Indiano, attraverso lo stretto di Bab El Mandeb, originò il Mar Rosso. Questa situazione geologica ha reso il Mar Rosso, il cui nome prende origine dalla presenza, in certi periodi dell’anno, di una particolare alga proprio di questo colore, un mare atipico, un ecosistema ricchissimo di vita marina e di colori.

Un paradiso non solo per i subacquei, ma per tutti coloro che amano il mare. Un mare splendido e incontaminato dove, a pochi metri dalla riva avrete occasione, semplicemente indossando una maschera, di ammirare una flora e una fauna che ricoprono le barriere coralline con tutti i colori dell’iride.

Sharm El Sheikh
Situato sulla punta meridionale della penisola del Sinai, il piccolo villaggio egiziano si è in poco tempo trasformato in una attrezzata località turistica. Pur mantenendo la sua iniziale caratteristica di meta specifica per chi pratica le attività subacquee, Sharm El Sheikh si è evoluta fino a diventare una destinazione per vacanze per chi ha diversi interessi.

Alla sera, lungo tutta la passeggata della piccola baia di Naama Bay, che collega gli alberghi più  importanti affacciati sul mare, c’è grande animazione nei bar e nelle pizzerie, nei piccoli ristoranti caratteristici e davanti ai negozi del grande e moderno souk dove si vendono oggetti di tutti i generi. Per chi ama fare le ore piccole ci sono alcune discoteche che non hanno nulla da invidiare a quelle di casa nostra. Ma a poche centinaia di metri da tutto questo c’è il deserto del Sinai, con il suo profondo fascino capace di attirare anche i turisti che arrivano a Sharm El Sheikh con lo scopo di godersi solo il mare.

Marsa Alam
Situato a sud di Hurghada, su un tratto di costa incontaminato, questo antico villaggio di pescatori è un paradiso per gli amanti della natura e del diving: qui la barriera corallina è ancora vergine, le acque sono limpide e i fondali ricchi, l’entroterra selvaggio è parte di un territorio protetto. I moderni e confortevoli hotel sono stati progettati in armonia con il paesaggio, in modo da non alterare lo splendido equilibrio naturale di questa località, recentemente scoperta dal turismo internazionale.

Hurghada
Fino a pochi lustri or sono Hurghada era un piccolo villaggio di pescatori. Oggi è il più importante centro turistico e balneare della costa occidentale del Mar Rosso. Dotata di strutture turistiche di ottimo livello, è la giusta meta per chi ama ampi spazi e una vacanza tranquilla. Hurghada, le cui spiagge lunghe, ampie e sabbiose, si estendono per chilometri lungo la costa, offre uno spettacolo affascinante dato dal contrasto cromatico fra i colori dorati del deserto e l’intenso blu delle sue acque cristalline. Numerose sono le escursioni che si possono effettuare da Hurghada fra cui l’isola di Giftun, dove si potrà praticare lo snorkeling, e Luxor, di grande interesse storico.

You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Leave a Reply

Powered by WordPress