Facciamoci un’idea per scegliere un viaggio in Gran Bretagna, fra Inghilterra, Scozia e Galles

gran-bretagna

La Gran Bretagna è un paese che ha saldamente e con tenacia conservato le sue tradizioni: è un’isola, e proprio tale posizione geografica ne ha sagomato i caratteri e le peculiarità, che traspaiono anche dalle abitudini e dagli usi più superficiali, come quello, ad esempio, di mantenere la guida a sinistra.

Non solo castelli maestosi e graziosi villaggi: un’inesauribile varietà nel paesaggio, la cultura, la letteratura, l’arte e l’architettura, ma soprattutto quel che si respira in Inghilterra è la volontà di bilanciare le esigenze del presente con il rispetto del passato, di quel retaggio britannico che si percepisce nella cultura sociale e si avverte visitando gli antichi castelli, le cattedrali, le magnifiche dimore con parchi e giardini.

Non dimenticate che la Gran Bretagna è formata da quattro diversi paesi, Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord e che, a dire il vero, ogni regione ha una sua ben definita identità culturale, che ha scelto di rimanere ben distinta.

Inghilterra

Il Sud dell’Inghilterra, che è per definizione la parte più “aristocratica” dell’isola, offre al visitatore una quantità di castelli, maestose dimore, antiche città vescovili come Canterbury e Salisbury che gareggiano con le eleganti cittadine storiche di Bath, Brighton, Oxford, mentre nelle città portuali vivono ferventi ancora le grandi tradizioni navali. Quanto mai variegata è l’Inghilterra centrale: le vaste pianure a est contrastano con il paesaggio più selvaggio delle alture del Peak District a nord. Cultura e artigianato accomunano tutte le popolazioni di queste zone: lo esprimono le gallerie d’arte e i paesaggi immortalati dai grandi pittori, l’architettura delle dimore storiche e gli eleganti collegi di Cambridge. Se l’artigianato Ë tra le attività principali delle cittadine del Cotswolds, sono rinomati gli spettacoli d’opera di Birmingham e quelli teatrali di Nottingham e Stratford, la patria di Shakespeare.

La straordinaria bellezza del Lake District e le vallate dello Yorkshire sono il panorama offerto dall’Inghilterra, a nord.

Galles

Nel Galles, dei celti e dei santi, miti e leggende si mescolano a resti preistorici e antiche chiese: un luogo che promette e mantiene calma e serenità ma propone anche simpatiche cittadine e dinamiche città, come Cardiff, la capitale.

La Scozia

La Scozia è esattamente come ve la immaginate: tartan, golf, whisky e castelli. E visitandola vi accorgerete da quanto, di tutto questo, sia permeata la vita quotidiana, ma anche da un profondo senso della storia, unito alla giovane e dinamica vitalità scozzese: così sono Edimburgo e Glasgow.
Se siete amanti delle vacanze sportive, l’Irlanda del Nord ne offre di ogni tipo, dagli sport acquatici, al golf, al ciclismo, alle escursioni a piedi. In questa “terra di giganti” la Giant’s Causeway è accreditata da tutti come un luogo magico: le incredibili colonne esagonali sono il risultato di attività vulcaniche.

COME ARRIVARE
Aereo
Numerosissime sono le compagnie aeree che effettuano regolari voli di linea diretti e charter (soprattutto nel periodo estivo, diretti generalmente per Londra o Edimburgo), tra l’Italia e la Gran Bretagna che conta ben 130 aeroporti ufficiali, il maggiore dei quali è Heathrow, a Londra (per info: 0181-7594321). Può interessare sapere che dista 23 Km dal centro cittadino ed è raggiungibile via Metro, treno, bus e taxi .
Collegamenti per Londra:
Metro: frequenza ogni 5-10 minuti, tempo di percorrenza 50 min.
Treno: servizio ferroviario Heathrow Express per Paddington, frequenza ogni 15 minuti, tempo di percorrenza 15 min.
Bus: servizio Airbus Healthrow Shuttle, frequenza 4 servizi l’ora, tempo di percorrenza 75 min.
Servizio Hotel Healthrow Shuttle: permette il collegamento da e per tutti gli alberghi centrali di Londra (info: tel. 020-8400 6656.
Taxi: tempo di percorrenza 60 min.

Treno
Il collegamento ferroviario più agevole è il servizio Eurostar da Parigi -Gare du Nord a Londra Waterloo via Eurotunnel in sole 3 ore e 15 min. Per informazioni suggeriamo di contattare Rail Europe Italia a Milano ( tel. 02-72544350;) oppure France Europe Tourism a Roma (tel. 06-4814831) e, sempre a Roma, Eurotunnel (tel. 06-32803273).

Pullman
Per raggiungere la Gran Bretagna in pullmann è operativo il servizio Eurolines da giugno a settembre tutti i giorni e nei mesi invernali disponibile lunedì mercoledì e domenica, in partenza da Roma, Firenze, Bologna, Milano e Torino (da Roma partenza ore 09.00 e arrivo a Londra alle 16.30 del giorno successivo, con fermata nelle città sopra elencate). Per info: Eurolines Italia S.R.L. è a Firenze: tel. 055-357110.

Traghetto
Per chi viaggia in automobile è una delle soluzioni: la rete di traghetti è complessa e collega con circa 20 linee per automobili e passeggeri una dozzina di porti britannici, attraverso il Canale della Manica e il Mare del Nord, con diversi porti del Nord e Sud Europa. Dall’Italia via Calais -Dover, le compagnie che effettuano la traversata, i tempi di percorrenza e le agenzie di riferimento,sono:
Calais – Dover P&O Stena Line 75m

Volendo si può arrivare con la propria macchina direttamente in Scozia, grazie ai traghetti della SUPERFAST FERRIES che collegano il porto di Zeebrugge in Belgio con quello di Rosyth in Scozia.

Auto
Con la propria auto attraversare la Manica è possibile oltre che utlizzando il traghetto anche via Eurotunnel, il servizio di treni navetta per passeggeri con macchine al seguito, che opera con estrema regolarità tutto l’anno ed impiega soltanto 35 min.

You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Leave a Reply

Powered by WordPress