Viaggio a Tampere

tampere

Un viaggio a Tampere ci porta a scoprire uno dei luoghi più belli della Finlandia. La città venne fondata nel 17779 da Re Gustav III di Svezia sulle rive del Tammerkoski e su un istmo tra il lago Nasijarvi e il lago Pyhajarvi. All’interno della città si trovano 180 laghetti e la presenza dell’acqua è costante. Tampere è il primo centro industriale della Finlandia e, con 180mila abitanti, la più grossa città non affacciata sul mare. Diversamente da come ci si potrebbe aspettare la città ha il suo fascino e i camini delle fabbriche sorte nel corso dell’ottocento contribuiscono a colorire un complesso urbano gradevole nel suo insieme.

Tanti edifici sono modernissimi e molto ammirati, opera dell’architetto Reima Pietila e del meno famoso Pekka Ilveskoski. Il centro abitato è circondato da laghi che offrono la possibilità di organizzare crociere, battute di pesca e anche nuotate. Il week end non è mai noioso, perché i residenti possono contare su tante aree verdi, parchi divertimento ideali per i bambini, un delfinario e un’intensa vita culturale

DOVE DORMIRE

L’offerta di sistemazione per i turisti a Tampere è veramente variegata; oltre ai classici alberghi e ostelli si può pernottare in case, agriturismi, cottage e negli splendidi campeggi attrezzati.
Se non badate a spese pernottate all’Arctia Hotel, sulla Hameenkatu a breve distanza dalla stazione ferroviaria, con stanze attrezzate per offrire ogni genere di comodità. Il Victoria, nella centralissima Itsenaisyydenkatu , è tra i migliori alberghi della città appartenenti a questa fascia di prezzo. Più economico dormire al Uimahalli Maja (in Pinkankatu 10-12), in posizione molto centrale, vicino al Museo d’arte della città, in stanze dotate dell’indispensabile, ma senza telefono e televisore. Se poi siamo nel periodo estivo vale la pena di stare all’ Ostello della gioventù (Youth Hostel) in Tuomiokirkonkatu, non è il più grande della città ma offre una buona accoglienza.

DOVE MANGIARE

A Tampere si trovano diversi ristoranti a buon prezzo. La varietà è favorita dalla presenza degli studenti che possono, tra l’altro, contare sulle mense universitarie aperte a tutti, in Yliopistonkatu, oltre la linea ferroviaria. Nei centri commerciali si può mangiare bene spendendo poco, all’interno si trovano: pizzerie, bar e tavole calde che servono a prezzi economici una buona cucina. Nella strada principale, la Hameenkatu, si trovano la Brasserie Arctia, il Menphis, un ristorante che propone cucina internazionale e per chi vuole provare la cucina tradizionale c’è un ristorante che prende il nome dal proprio indirizzo: Hameenkatu 26.

SPECIALI

La regione dei laghi è unica nel suo genere in Finlandia, e forse in tutta la Scandinavia. Le aree acquatiche e terrestri che sono riconducibili allo sviluppo di due bacini: il Paijanne e il Saimaa, occupano in pratica un terzo del territorio finlandese e qualunque sia la strada che si decide di fare per raggiungere la meta, l’acqua è sempre vicina e motivo di attrazione. Questo vale anche per Tampere, che nonostante sia il centro industriale maggiormente sviluppato della Finlandia, offre scorci affascinanti e la possibilità di praticare molte attività all’aria aperta, sul lago e nei parchi e giardini. Il mezzo ideale per esplorare la regione dei laghi è il battello, che consente di muoversi nell’acqua e rimanere in contatto con la campagna e le foreste di pini e betulle.

DA NON PERDERE

La visita parte dalla Hameenkatu, la strada più ricca di negozi e ristoranti, nonché quella che facilità il raggiungimento di qualsiasi parte della città. A metà della Hameenkatu, dal ponte sul fiume, si possono ammirare i giardini attorno al canale e la piazza principale, la Keskustori, con la chiesa vecchia, il Municipio e il teatro.
Nella parte ovest della città si trova la biblioteca civica (Kaupunginkirjasto Metso), costruita, nel 1986 da Reima e Raili Pietila, con l’impiego di materiali tipicamente finlandesi: granito, rame e legno di pino.
Nella parte est della città, proseguendo per Hameenkatu e poi per Itsenaisyydenkatu, si trovano due edifici di grande interesse architettonico che ospitano l’Istituto per il lavoro e la Scuola Superiore per il Commercio. Costruiti negli anni sessanta sono stati progettati da Timo Penttila e Kari Virta. Più avanti un’altra interessante costruzione di Reima e Pietila del 1966: la Kalevan Kirkko.

MUSEI E MONUMENTI

Due musei molto interessanti della città sono il Taidemuseo, dedicato alla produzione artistica finlandese(Puutarhkatu 34), ma soprattutto le raccolte appartenenti alla Fondazione Sara Hilden, allestite in un palazzo progettato da Pekka Ilveskoski nel 1978. Il Sara Hildenin Taidemuseo si trova su una penisola nella parte sud della città e si affaccia sul lago Nasijarvi, vi si trovano opere di Picasso, Leger, De chirico, Mirò, Giacometti, Henry Moore e di tanti altri esponenti dell’arte moderna e contemporanea.

SPOSTARSI

La stazione ferroviaria è molto centrale e da essa ci si può muovere a piedi per visitare la città. Si trova all’estremità orientale della Hameenkatu, la grande via che taglia la città in senso orizzontale. Sulla strada si trova il terminal degli autobus.

DI NOTTE

Tampere la sera si anima e si riempie di vita nei numerosi night clubs, nei bar e nei pub. Il Dublinin Ovet è un pub irlandese molto popolare lungo la Kauppakatu, e non meno famoso il Tullikamari, un locale in cui si può ascoltare musica jazz dal vivo, vicino alla stazione dei treni. Per chi non vuole rinunciare alla discoteca può andare alla Doris, al pianterreno del ristorante Katupoika, e tirare mattino tra un drink e l’altro.

ITINERARI

A Tampere il teatro vanta un’importante tradizione e le rappresentazioni vengono organizzate sia in estate che in inverno. La Music Hall della città, il centro Tampere-talo, organizza concerti di musica classica e sinfonica, così come un festival di musica leggera: avvenimenti che attirano gli appassionati da ogni parte della Finlandia.

Leave a Reply

Powered by WordPress