Le bellezze della Scozia che vuol essere indipendente

Hightlands-scozzesi

Regine delle Isole Britanniche, la Scozia comprende la porzione settentrionale della Gran Bretagna e gli arcipelaghi dello Shetland, delle Orcadi, delle Ibridi esterne ed interne.
Ha una superficie di 78 764 Kmq e una popolazione di 52 220 000 abitanti. La religione più diffusa è il presbiteriano e la lingua ufficiale è l’inglese, mentre la lingua gaelica è in netta diminuzione.
A Nord si estende la regione delle alte terre, gli Hightlands, delle isole Ebridi ed Orcadi. Le coste, molto frastagliate, alte e rocciose, danno origine ai tipici “lochs”, laghi di origine glaciale stretti allungati e, spesso molto profondi, si addentrano fino al cuore del paese e sovente, corrispondono a foci di fiumi.
Più a Sud si trovano i Lowlands, regioni di basse terre, (la più popolata ), ravvivata da gruppi collinari ed è in buona parte fertile e ricca di carbon fossile.
A sud dei Lowlands sorgono i Southern, Uplands a 843 m divisi da vallate in gruppi montuosi di forma dolce e arrotondata sono per lo più adibiti al pascolo di ovini.
A Sud Est degli Uplands, si ergono i dorsali collinari di Cheviot al confine con l’Inghilterra.
Il clima nonostante l’altitudine è temperato grazie all’influsso della Corrente del Golfo.
Le risorse economiche principali, sono la pastorizia, l’agricoltura ( cereali, patate, rape, ortaggi), la produzione di birra e di whisky, la pesca e l’industria tessile. Inoltre l’estrazione del carbon fossile ha favorito lo sviluppo dell’industria moderna (siderurgica, metallurgica, chimica e tessile). Noto in tutto il modo è il tartan, il tipico tessuto scozzese simbolo delle famiglie aristocratiche, suddivise in clans. Gli antichi abitanti della Scozia sono di origine celtica assoggettati ai Romani nel 80 d.C., nella parte settentrionale rimasero indipendenti gli Scoti e i Pitt, che con l’avvento dl Cristianesimo furono riuniti sotto lo scoto Kenneth. Nei secoli successivi il regno scozzese fu spesso in lotta con gli Inglesi. Questi ostili rapporti si interruppero nel 1707 con “Act of union” che determinò la fusione della Scozia e dell’Inghilterra nell’unico stato di Gran Bretagna.

You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Leave a Reply

Powered by WordPress