I segreti per acquistare un volo aereo low cost

scegliere-voli-low-cost

Fino a qualche tempo fa si pensava che uno dei fattori fondamentali per pagare poco un volo fosse l’acquisto un bel po’ di tempo prima della data di partenza, in particolare se esso fosse stato concluso almeno 3 mesi prima.

La caccia al biglietto aereo low cost è una delle principali “occupazioni” nel periodo che precede l’estate. I portali web specializzati – Volagratis. Tutti i voli in un click ne è uno di questi  – oramai sono il punto di riferimento, ancor più che i siti delle singole compagnie aeree, per chi è alla ricerca di un biglietto economico. Ma quale è la regola per accaparrarsi una tariffa low cost? Quali sono gli accorgimenti da adottare e i segreti da conoscere per risparmiare sull’acquisto di un biglietto aereo?

Tuttavia, questa regola sembra non valere più e giocare d’anticipo non è più garanzia “low cost”. Tre economisti italiani hanno infatti reso noto poche settimane fa uno studio che ha preso in esame i voli di due dei principali vettori low cost europei.

L’analisi, presentata alla Royal Economic Society di Manchester, ha evidenziato come le tariffe aeree siano regolate da una sorta di algoritmo a forma di “U”: entrando nel dettaglio si scopre che i prezzi si presentano all’inizio moderatamente alti, per poi intraprendere (da 70 giorni prima della partenza) una lenta ma costante discesa fino a raggiungere il prezzo più basso 10 giorni prima della data di partenza. Crolla quindi la regola – che poteva valere fino a qualche anno fa – secondo la quale prenotare con largo anticipo costituisce di per sé un risparmio. Tuttavia negli ultimi 10 giorni le tariffe subiscono un’impennata che si manifesta con aumenti che possono raggiungere il 75% del prezzo precedente.

Questa non è l’unica importante indicazione fornita dagli studiosi: vediamo le altre. Al di là del comportamento della singola compagnia aerea, comprare un biglietto alla volta è più conveniente rispetto ad un acquisto multiplo poiché i vettori tendono ad aumentare, in tempo reale, il prezzo quando la disponibilità di posti diminuisce. Inoltre una parte dell’analisi si è basata sui giorni della settimana migliori per acquistare: comprare voli è più conveniente di mercoledì e giovedì, mentre sono da scartare il martedì e soprattutto nel week end – venerdì e domenica in particolare – quando il costo è mediamente più alto del 7% rispetto agli altri giorni.

Da tenere in considerazione c’è anche il computer utilizzato per l’acquisto: ogni macchina infatti lascia delle “tracce” informatiche (in gergo tecnico “cookie”) che vengono utilizzate dalle compagnie per orientare orari, tratte e tariffe. Acquistare al mattino significa incappare mediamente in un prezzo più alto: ciò perché si presume che si stia comprando dal posto di lavoro e che si viaggi per lavoro; ciò significa che si baderà meno al costo. Fare ricerca e comprare al pomeriggio e in serata risulta più economico, visto che si sta compiendo l’operazione da casa. Naturalmente queste sono regole generali che presentano, in quanto tali, delle eccezioni. Tuttavia lo studio è un utilissimo strumento che aiuta a trovare “la formula magica” del biglietto aereo low cost!

 

You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Leave a Reply

Powered by WordPress