Badante Milano e provincia

0

Se si cerca una badante Milano e provincia da affiancare ad una persona cara ammalata, disabile o anziana, si potrebbe essere un po’ disorientati e non sapere come valutare tutte le possibili candidate.

In realtà esistono delle agenzie specializzate che svolgono il lavoro di selezione previo, un servizio molto utile proprio perché consente che un soggetto imparziale verifichi le credenziali delle badanti e la loro competenze.

Non sempre una famiglia alle dei chiare su quali siano le necessità e i bisogni della persona cara.

Badante Milano e provincia

Badante Milano e provincia

La qualità più importante di una badante Milano e provincia è la flessibilità, perché dovrà andare a adattarsi a una persona che si trova in una fase della vita di vulnerabilità e quindi potrebbe assumere degli atteggiamenti rigidi.

Anche l’empatia è una dote che non deve mancare, perché aiuto a individuare velocemente le reali esigenze dell’assistito in base al suo modo di essere e alla sua situazione del momento.

La badante e dovrò lavorare in collaborazione con le indicazioni dei suoi parenti, dei suoi medici curanti, e inserirsi all’interno della sua vita quotidiana in modo da portare un aiuto, da agevolare l’assistito.

Un altro importante aspetto è il fatto che dovrà sentirsi più sicuro, proprio perché nonostante non possa essere totalmente autonomo, avrà qualcuno accanto a sopperire alle sue mancanze.

Ma andiamo a vedere quali sono le altre competenze che dovrebbe avere una badante per essere considerata una buona candidata all’assunzione.

Badante: quali sono i suoi compiti?

Assistere una persona non è semplice, ed è ancora più complicato quando la persona comincia ad invecchiare, a mancare in autonomia, e avere una vita sempre più complicata a causa dei limiti che cominciano a aumentare.

La badante Milano e provincia deve occuparsi di tutto quello che riguarda la vita quotidiana dell’assistito.

Dunque potrà preparargli i pasti, e anche fare la spesa per gli ingredienti del cibo che andrà a cucinargli.

Questo significa che dovrò avere una capacità di cucinare, e soprattutto l’abilità di seguire le indicazioni di eventuali medici e nutrizionisti. Spesso le persone anziane devono seguire diete particolari, dovute a una serie di patologie. Pensiamo, per esempio, ad una persona diabetica. Per questo la badante Milano e provincia dovrà avere un quadro generale dello stile di vita della sua assistita o del suo assistito. Lo stesso discorso vale per la somministrazione dei farmaci, e per la gestione delle visite mediche alle quali potrà accompagnare l’assistito. In questo caso potrebbe essere che venga richiesta alla badante Milano e provincia magari la competenza specifica di saper guidare l’auto, soprattutto quando si tratta della provincia di Milano e di vivere fuori dal centro abitato. Un discorso molto importante è quello dell’igiene personale, perché non tutti gli assistiti sono in grado di provvedere da soli a questo aspetto, e hanno bisogno di più o meno aiuto per non rischiare di farsi male magari entrando o uscendo dalla vasca o dalla doccia.

In altri casi, è possibile che si richieda o anche una collaborazione domestica per tenere in ordine i vestiti dell’assistito e gli ambienti dove abita.

Share.

About Author